BLAC, materiali compositi per un look da formula Uno

24.05.2012 13:02

Per molti anni Claus Bllinger, il designer di Blac, ha covato il sogno di creare una montatura utilizzando materiali innovativi come il carbonio e la fibra di vetro.

Affascinato dalle fibre composite con le quali venivano prodotte numerose parti delle vetture di Formula Uno, Bellinger ha dovuto attendere però lo sviluppo del tessuto in fibre di carbonio MP4-1 creato nel 1980 dalla McLaren e realizzato attraverso un particolare assemblaggio ad impasto (moudling).


Fino ad allora, infatti, le lavorazioni avvenivano sovrapponendo in maniera meccanica una serie di pannelli di alluminio piatti e questo portava all’impossibilità di realizzare strutture particolari come gli occhiali.


Oggi questo tipo di materiale, straordinariamente leggero e resistente, trova il suo impiego in aereoplani, automobili da competizione, motociclette, imbarcazioni, industrie spaziali e, in tutti i prodotti dell’affascinante linea Blac.

Lo scopo di Bellinger e dei suoi collaboratori (designer, ignegneri tecnici e inventori) è stato infatti raggiunto: creare un nuovo stile forte, lucente e dalla linea decisamente innovativa.

La produzione avviene ad Aarhus, in Danimarca, dove esiste l’unico impianto in grado di produrre occhiali fatti a mano con questo tipo di assemblaggio ad impasto.


 

Vieni da Ottica Soprana e Marcato a provare la nuova collezione Blac, la linea  ispirata alle gare automobilistiche e agli sport estremi. Occhiali dal disegno rivoluzionario costruiti con materiali totalmente innovativi come la fibra di carbonio e la fibra di vetro.